C’è una nuova versione nel canale beta per Google Maps , portando l’applicazione alla versione 9.49 e si porta in alcune caratteristiche per l’applicazione. Ora queste funzioni sono disponibili solo nella versione beta, e non quello stabile. Con questo aggiornamento, Google ha portato nella capacità di aggiungere manualmente un promemoria posizione di parcheggio. Ora Google è già stato automaticamente ricordare dove si parcheggia. Ma a volte Google non si sa bene che hai guidato da qualche parte, o che ti ha lasciato l’auto. Ma ora c’è un modo per aggiungere manualmente un promemoria parcheggio. Il modo in cui funziona è di scattare una foto di dove si sta parcheggiato, e quindi è possibile aggiungere note a dirvi dove si trova, così come il tempo che hai parcheggiato. Questo è particolarmente utile se avete parcheggiato in aeroporto e non riesce a ricordare esattamente dove hai parcheggiato.

ha anche aggiunto in questo aggiornamento è un indicatore tempo, durante la ricerca di indicazioni stradali tramite trasporto pubblico. E faccio vedere se è nuvoloso, piove, soleggiata o addirittura nevica. Questo è in realtà piuttosto utile. Visto che i treni e persino autobus in genere eseguite un po ‘indietro quando c’è pioggia o neve nelle previsioni, il tempo può davvero influenzare il trasporto pubblico. Probabilmente una delle più minime modifiche a Google Maps in un po ‘di tempo, ma ancora molto, molto utile per coloro che si basano su trasporto pubblico.

 Infine, c’è un leggero aggiornamento sulla Android Auto. Google ha leggermente modificato la schermata di arrivo in Android Auto. Sarà mostrerà se siete arrivati presto, si mostra anche il tempo impiegato per arrivare, il chilometraggio in quel viaggio e la velocità media. Forse non metriche che tutti sta per trovare utili in ogni viaggio, ma sicuramente bello avere in Google Maps. Ora questa è la versione beta, e lo ha fatto iniziare a stendere la scorsa settimana. Ma si può ancora sideload l’APK se non lo avete già sul vostro dispositivo. L’APK è disponibile al link per il download. Basta ricordarsi di attivare il “Origini sconosciute” in Sicurezza e sarete pronti per partire.