Nel corso dell’evento Financial Analyst Day 2017 di oggi, AMD  ha svelato i suoi piani per il settore Datacenter, settore che per le cpu x86 fu praticamente abbandonato dal 2011  con uscita del vecchio Opteron 6166 HE. AMD ha presentato i nuovi processori Naples, svelandone il nome commerciale di EPYC.

le nuove CPU server offrono fino a 32 core e 64 thread, 128 linee PCI Express 3.0 e molto altro ancora. La notizia interessante è che la CPU permetterà il dual-socket, il che vuol dire che una soluzione server AMD avrà la possibilità di usare più GPU e Acceleratori di calcolo della concorrenza intel. I processori EPYC supportano otto canali di memoria DDR4 per socket, per un totale di 16 canali DDR4, se si usano 2 CPU in dual-socket la ram totale supportata sale a 32 canali e ben 4TB di memoria

 

AMD ha mostrato anche un processore EPYC senza heatspreader, visibile in foto, al fine di evidenziare i quattro die Zeppelin a otto core su un singolo package (MCP). I quattro die sono collegati tra loro dalla tecnologia denominata Infinity Fabric, l’interconnessione già adottata nei processori Ryzen.

AMD ha anche parlato dei futuri processori, sempre riferiti al settore Server-Datacenter, Rome e Milan, in uscita dal 2018 al 2020.