Ogni anno, i giganti della Tech organizzano grandi conferenze dedicate agli sviluppatori, per viziarle in nuove. Microsoft ha Build, Apple WWDC e Google I / O, la cui edizione 2018 si terrà l’8 maggio alle 19 ore. Dal Mountain View Shoreline Amphitheatre, Google annuncerà un gran numero di nuovi software e forse un po ‘di hardware. Facciamo il punto sugli annunci più attesi di Google I / O 2018 .

Android P, un nuovo modo di navigare?

Come per ogni I / O, Google presenterà le principali nuove funzionalità della prossima versione di Android, già disponibile nell’anteprima degli sviluppatorida marzo. Nel programma di Android P: alcuni miglioramenti, come la gestione nativa di tacche o nuove impostazioni relative alla privacy (anche per affrontare le preoccupazioni degli utenti dopo lo scandalo di Facebook). Google dovrebbe anche rivelare Material Design 2, la nuova versione della sua interfaccia unificata che dovrebbe incoraggiare gli sviluppatori a utilizzare le barre di navigazione nella parte inferiore dello schermo e non più i menu a sandwich sul lato.

Android P potrebbe anche prendere in prestito da iPhone X una delle sue caratteristiche principali: la navigazione gestuale . L’ anteprima attuale di Android P contiene elementi dell’interfaccia che ricordano l’indicatore “home” di iPhone X, e alcuni già immaginano che Google generalizzi un sistema simile nel suo sistema operativo. Al momento degli schermi 18: 9 o altro 19: 9, essere in grado di godere di uno schermo intero senza barra di navigazione virtuale nella parte inferiore dello schermo non può far male.

D’altra parte, per il nome di Android P, sarà probabilmente necessario attendere fino alla fine dell’estate per scoprire chi di Pancake, Peanut Butter o Popsicle sarà il fortunato!

Assistente Google e Google Home, un po ‘nuovo

È improbabile che veda un nuovo oratore di Google Home all’I / O (Google dovrebbe prenotare gli annunci hardware alla conferenza di ottobre), ma per l’Assistente Google dovrebbero essere rivelate nuove funzionalità. Di fronte ad Amazon Echo, Google potrebbe continuare a concentrarsi sull’e-commerce attraverso nuove partnership o annunciare funzionalità per rendere il wizard più intelligente e conveniente. Potrebbero anche essere presenti altoparlanti per display di Google Home, come lo Smart Display di Lenovo .

Chromecast con Android TV

Oggi Chromecast e Chromecast 4K sono solo ricevitori. Collegati a una TV, non offrono un’interfaccia di navigazione reale e sono in attesa di un segnale da un dispositivo Android, iOS o computer per lo streaming di contenuti.

Quest’anno, Chromecast potrebbe cambiare marcia. Google ha avuto un Chromecast 4K con Android TV e un telecomando certificato dalla FCC . Insieme, avrebbero permesso alla compagnia di tornare al mercato delle scatole, che aveva abbandonato alcuni anni dopo molti fallimenti.

Un nuovo Google News, per competere con Apple News

Con iOS 9, Apple ha lanciato nel mondo dei media con Apple News, un infomediary che raccoglie molti siti e contenuti video. Consapevole del successo dell’applicazione, Google si prepara a lanciare un concorrente basato su Google News, il suo sistema AMP per caricare le pagine più velocemente e YouTube. Questa nuova versione dell’applicazione dovrebbe essere annunciata durante l’I / O di Google ed essere particolarmente evidenziata in Android.

WearOS, il ritorno dell’orologio connesso

A marzo, Google ha dato un nuovo nome a Android Wear: WearOS. L’obiettivo: far comprendere agli utenti che il sistema è destinato a tutti, inclusi i proprietari di smartphone non Android.

Dopo questo cambio di identità, non sarebbe sorprendente vedere Google rivelare alcune nuove funzionalità per il suo sistema operativo per gli orologi durante l’I / O. La scorsa settimana, la società ha annunciato nuove funzionalità relative all’Assistente Google , come segno che l’orologio connesso interessa ancora Google.

Una riprogettazione di Google Chrome?

Stavamo aspettando un nuovo design per Gmail su I / O. Mancato! Google lo ha svelato pochi giorni fa. Se non saremmo sorpresi nel vedere la compagnia tornare durante la sua conferenza, è Chrome che potrebbe avere il diritto ai suoi quindici minuti di gloria. Le versioni beta del browser che contengono un nuovo design adattato ai touch screen, non sarebbe sorprendente vedere Google svelare più in profondità sul palco dello Shoreline Amphitheatre.

Un sacco di intelligenza artificiale

Infine, Google continua a ripetere: l’intelligenza artificiale è il suo futuro. Quindi logicamente, molti degli annunci di martedì dovrebbero essere dedicati alla ricerca di Google in questo settore e offrire agli sviluppatori nuove funzionalità per le loro applicazioni. Google Lens, il servizio di analisi delle immagini lanciato poche settimane fa, potrebbe ad esempio acquisire nuove funzionalità. Rispondi l’8 maggio alle 19 in diretta da Mountain View.