Come riportato dai nostri colleghi americani alla CNBC, Google ha mostrato la sua gratitudine al giovane come parte del programma Bug Bounty , che consente a chiunque di ricevere una ricompensa finanziaria individuando un bug o un difetto. Nel 2017, la ditta Mountain View ha pagato $ 2,9 milioni a 274 diversi ricercatori di sicurezza informatica. Uno dei suoi fortunati ricercatori ha persino ricevuto un jackpot di $ 112.500.

“Mi sentivo incredibilmente bene dopo la mia prima scoperta. Così ho deciso di continuare a provare da allora “,spiega Ezequiel. È davvero la quinta volta che l’adolescente, che studia ingegneria informatica a Montevideo (Uruguay), rivela un’importante violazione della sicurezza. La sua prima scoperta gli aveva portato solo $ 500. La sua seconda scoperta lo pagò comunque $ 10.000.

Il difetto individuato quest’anno da Ezequiel ha permesso a un aggressore di cambiare facilmente i sistemi interni dell’azienda. “Sono contento di aver trovato qualcosa di così importante”, dice Ezequiel, che non è davvero sconosciuto a Google.

Nel 2016, Ezequiel ha visitato l’ufficio di Google in California dopo aver vinto un prestigioso concorso di codifica. Vero autodidatta, l’adolescente è appassionato del codice fin dai suoi 10 anni, l’età in cui ha ricevuto il suo primo computer. Ezequiel intende anche usare i soldi guadagnati trovando bug per finanziare i suoi studi di computer. Gli auguriamo una buona continuazione!