“Ora sei connesso a Messenger . ” Chi supporta ancora questa notifica che appare in Messenger non appena aggiungiamo un nuovo amico su Facebook? 
Per credere che un sondaggio molto non scientifico condotto intorno a noi, la risposta è semplice: nessuno. Nella migliore delle ipotesi, ci incoraggia ad andare immediatamente su Messenger per renderci conto che è un robot che vuole parlare con noi. Le montagne russe emozionali dell’amicizia in un certo senso.

Tuttavia, da mesi ormai, il social network persiste e firma: vuole che mandiamo un saluto a questa nuova amica super gentile che abbiamo appena accettato la richiesta di aggiunta. Anche se è un collega un po ‘scomodo a cui non abbiamo osato dire di no sotto pena di un imbarazzante pranzo faccia a faccia davanti al suo piatto di patatine fritte in mensa.

L’intelligenza artificiale deciderà chi se lo merita

Ma dovrebbe presto cambiare per il bene di tutti. “Stiamo lavorando per rendere queste notifiche più utili utilizzando l’apprendimento automatico per inviare meno alle persone a cui piace ricevere meno”, ha detto un portavoce di Facebook a TechCrunch . Nel linguaggio normale, non dalla Silicon Valley, questo significa che meno apri questi messaggi automatici, meno ne riceverai.

Questo comportamento, abbiamo infatti notato nelle ultime settimane. Un’aggiunta di un amico di Facebook non genera automaticamente questo messaggio automatico. Ma questo era ancora il caso per alcuni di loro. In che modo l’algoritmo determina quale amico merita la notifica in Messenger? Perché varrebbe più di un altro? Probabilmente rimarrà per sempre uno dei grandi misteri della storia dell’intelligenza artificiale.