Secondo Bloomberg , Google continua a sviluppare nuovi strumenti basati su AI e riserva un nuovo dispositivo per il settore medico. Si tratta di determinare quando un paziente malato terminale è a più alto rischio di morire, tenendo conto delle migliaia di dati che gli appartengono. I ricercatori incaricati di questo progetto hanno chiamato questa IA “Medical Brain”. Non è tutto, lo strumento avrebbe anche la capacità di prevedere quando un paziente dovrà tornare a stare in ospedale. Nello specifico, l’IA è in grado di prendere in considerazione tutti i documenti resi disponibili dalla professione medica, sia che si tratti di semplici annotazioni come le relazioni più complete.

Google: una nuova IA può prevedere quando un paziente può morire

Questo medico digitale ha un suo ragionamento e questi risultati sul terreno sono impressionanti. Mentre i medici di un ospedale avevano considerato il rischio di morte durante la sua permanenza in ospedale di un paziente affetto da cancro in fase terminale intorno al 9,3%, l’IA di Google ha determinato da parte sua una probabilità del 19,9% . Questa persona purtroppo è morta pochi giorni dopo questi calcoli statistici. I medici potrebbero utilizzare tale strumento per elaborare una massa di informazioni per perfezionare meglio la loro diagnosi tenendo conto di un massimo di parametri.

Google fa molto affidamento sull’IA e intende sviluppare nuovi strumenti rivoluzionari. Siamo in grado di vedere i progressi di Google nel materia particolare con Wizard , con il quale è possibile avere un naturale scambio di conversazione o Google lente in grado di riconoscere gli oggetti , i luoghi, tradurre il testo tutto grazie al sensore di immagine i nostri smartphone

Il gigante della ricerca non lavorava necessariamente solo per il “bene”. L’azienda è stata pesantemente criticata internamente per il suo coinvolgimento nello sforzo bellico attraverso il progetto Maven. Si trattava di dotare i droni dell’esercito americano di un dispositivo di riconoscimento degli “obiettivi”. Nel frattempo, Google ha fatto marcia indietro e ha annunciato sette leggi per impedire che la sua IA sia dannosa per l’umanità. L’annuncio di “Medical Brain” consentirà in qualche modo a Google di ripristinare la sua immagine. Per ora, non sappiamo come il gigante intende offrire il suo dispositivo medico agli ospedali di tutto il mondo, o quando avverrà.