Al momento ci sono un paio di modi per installare le estensioni di Chrome: tramite il Chrome Web Store come preferirebbe Google o tramite un’installazione online da qualsiasi sito web.

Consapevole del fatto che quest’ultima opzione offre la possibilità di installare estensioni dannose, Google sta bloccando. A partire da oggi, tutte le estensioni appena pubblicate possono essere installate solo tramite Chrome Web Store.

Google afferma che le modifiche sono state introdotte a causa di “ingenti volumi di reclami da parte degli utenti su estensioni indesiderate che causano il cambiamento imprevisto della loro esperienza su Chrome”. Bloccando la via attraverso cui tendono ad essere installate estensioni dannose, indesiderate o sospette, si spera che questo problema possa essere sradicato.

I responsabili di prodotto per la piattaforma di estensioni, James Wagner dice :

Abbiamo appreso che le informazioni visualizzate accanto alle estensioni nel Chrome Web Store svolgono un ruolo fondamentale nel garantire che gli utenti possano prendere decisioni informate sull’opportunità di installare un’estensione. Quando viene installato tramite Chrome Web Store, è molto meno probabile che le estensioni vengano disinstallate o causino reclami da parte degli utenti, rispetto alle estensioni installate tramite l’installazione in linea.

Google ha una strategia a tre fasi che si svilupperà nei prossimi mesi:

  • A partire da oggi, l’installazione in linea non sarà disponibile per tutte le estensioni appena pubblicate. Le estensioni pubblicate per la prima volta il 12 giugno 2018 o successive che tentano di chiamare la funzione chrome.webstore.install () reindirizzano automaticamente l’utente al Chrome Web Store in una nuova scheda per completare l’installazione.
  • A partire dal 12 settembre 2018, l’installazione in linea verrà disattivata per le estensioni esistenti e gli utenti verranno reindirizzati automaticamente al Chrome Web Store per completare l’installazione.
  • All’inizio di dicembre 2018, il metodo API di installazione in linea verrà rimosso da Chrome 71.

Gli sviluppatori sono avvisati che dovranno aggiornare tutti i link inline che hanno creato per le loro estensioni in modo che puntino invece alle voci nel Chrome Web Store. Google spera che il miglioramento della trasparenza di questa offerta contribuisca a mantenere gli utenti informati e al sicuro.