La Nintendo Direct dell’E3 2018 è stata l’occasione per lanciare il famoso Battle Royale Fortnite su Switch. Il gioco può essere scaricato e installato dall’annuncio sull’ultima console del colosso giapponese. Già disponibile per molti mesi su PC, Xbox e PlayStation, il suo arrivo sulla macchina ibrida Nintendo non è sorprendente, ma arriva con una polemica: se hai già un account Fortnite creato sotto la console di Sony , non è possibile trasferirlo su Switch.

Due milioni è il numero di download registrati per Fortnite su Nintendo Switch in poche ore. Ma quelli che avevano già un account Epic Games registrati su PlayStation 4 si sono presto disillusi. Sony lo tiene in ostaggio e impedisce ai giocatori di trasferirlo sulla macchina Nintendo. Incapace di iniziare il suo gioco e quindi trovare tutte le sue statistiche, vestiti, premi e altri acquisti accumulati. Seguendo il malcontento espresso dai giocatori interessati, Sony ha voluto rispondere per chiarire la sua posizione con una dichiarazione indirizzata alla BBC .

“Siamo sempre pronti ad ascoltare gli interessi della comunità PlayStation per migliorare la sua esperienza di gioco. (…) Con oltre 80 milioni di utenti attivi al mese su PlayStation Network, abbiamo costruito una vasta community di giocatori che può essere trovato online su Fortnite e tutti i giochi online. (…) Offriamo anche Cross-Play su Fortnite con PC, Mac e dispositivi mobili (iOS e Android), che consente agli appassionati di Fortnite su PS4 di giocare con sempre più giocatori. Non abbiamo altro da dire finora. “ 

Sony non vuole condividere

Difficile trovare scuse reali per il produttore per spiegare il suo posizionamento. Fortnite su Switch non include nemmeno contenuti esclusivi per Nintendo: è esattamente la stessa versione di qualsiasi altra piattaforma. Trasferire il tuo account da un PC o anche da una Xbox One allo Switch non è un problema.

La Sony è nota per essere una barriera al crossplay : come per il popolare gioco Rocket League, i giocatori non possono affrontarsi l’un l’altro, a seconda della piattaforma che usano. Giochi multiplayer tra PC, PS4 e utenti mobili , tutto bene … ma impossibile per i giocatori di PS4 e Xbox One sfidarsi. La spiegazione è sempre la stessa: creerebbe notevoli vulnerabilità di sicurezza sui server. È una scommessa sicura che questa scelta riguarda più una strategia commerciale, con l’obiettivo di mantenere la grande comunità PlayStation sui suoi supporti.