Tra poco più di dieci giorni, Samsung presenterà la sua prossima ammiraglia, il Galaxy Note 9 . Lo smartphone di grande formato dovrebbe sfruttare la sua funzione DeX precedente , per simulare un desktop virtuale dallo smartphone allo schermo di un computer. Avviato con il Galaxy S8 , questa funzione richiede un dock proprietario. Ma per Note 9 e forse anche Tab S4 , Samsung potrebbe rivedere la sua copia e rendere possibile la funzione senza passare attraverso l’acquisto di una stazione.

Samsung ha creato diversi modelli DeX. A differenza della concorrenza come Huawei, è imperativo acquistare uno di questi accessori per replicare un ufficio virtuale: un costo e uno spazio aggiuntivo. Ma diverse fonti ( AndroidGalaxys , WinFuture  e precedentemente  TechnoBuffalo ) confermano che il produttore potrebbe abbandonare l’idea dock a favore di un unico USB Type-C adattatore DisplayPort.

Sempre secondo le fonti menzionate sopra, un certo “Dual Mode” dovrebbe consentire di utilizzare il suo smartphone o tablet come secondo schermo come un’estensione del monitor principale sul monitor o in modo completamente indipendente. Pratico per chi vuole guardare un video mentre naviga sul web o sui social network, ad esempio. Lo SPen dovrebbe essere usato come un mouse per disegnare ma anche scrivere in alcune applicazioni compatibili.