Google Earth ci offre spesso immagini insolite, qui abbiamo un nuovo esempio. Come relais Trust My Science, un simbolo di pene gigante è apparso su un letto di un lago asciutto in Australia, nello stato di Victoria, situato nel sud-est del paese. È visibile dallo strumento satellitare di Google e può anche essere trovato su Google Maps.

Uno sconosciuto, descritto come un artista da alcuni media, sarebbe riuscito a disegnare questo pene con l’aiuto di pietre. Se fosse stato solo, avrebbe dovuto impiegare molto tempo: è stimato a circa 55 metri dalle dimensioni del “lavoro”, originariamente condiviso dalla pagina Facebook Take the Piss Geelong. Sembra che il simbolo sia già presente da diversi mesi e che la popolazione locale sia a conoscenza della cosa da tanto tempo, ma è stata avvistata su Google Earth solo di recente prima di essere trasmessa sui social network.

Disegni come questo sono abbastanza comuni e, fortunatamente, non rappresentano tutti un pene. In Australia, ad esempio, c’è il mitico Marree Man , un geoglifo scoperto il 26 giugno 1998 da Trec Smith, un pilota di elicottero. Intrigante, questo grande motivo di 4,2 km di lunghezza e 15,3 km di circonferenza rimane un mistero 20 anni dopo. La teoria più comune è che sia la rappresentazione di un uomo aborigeno australiano della gente di Pitjantjatjara che insegue uccelli o wallaby con un bastone fornito a questo scopo. D’altra parte, nessuno sa chi, come, perché e quando è successo lì.