Google continua ad espandere le funzionalità di Google Pay e oggi l’azienda ha lanciato una nuova serie di aggiornamenti. Facendo leva su Apple Pay, il portafoglio digitale di Google può ora essere utilizzato per memorizzare carte d’imbarco e biglietti.

Anche se questo è già previsto da altre app, come quelle delle compagnie aeree e dei botteghini, Google spera chiaramente che il suo approccio “tutto sotto un unico tetto” attiri gli utenti. Oltre alla nuova opzione di ticketing, Google Pay combina anche le app Google Pay e Google Pay Send.

Unendo i due servizi, significa che ora è possibile inviare denaro o richiederlo dall’app Google Pay. Google suggerisce che la funzione di richiesta di denaro è un ottimo modo per semplificare la divisione delle fatture con altre cinque persone. Per ora, questa opzione è disponibile solo negli Stati Uniti e Google non ha indicato se o quando verrà implementata in altre parti del mondo.

Pur non essendo una caratteristica unica, la possibilità di salvare i biglietti per i concerti e le carte d’imbarco all’interno di Google Pay è certamente la benvenuta, ma al momento il supporto è un po ‘limitato. Al momento c’è solo il supporto per artisti del calibro di Ticketmaster e Southwest, ma Google promette che il supporto per altri fornitori – tra cui Eventbrite, Singapore Airlines e Vueling è in arrivo.

Oltre a tutto questo, Google ha anche lanciato un nuovo sito web di Google Pay, sul quale si dice:

Ora che puoi utilizzare Google Pay sul desktop o su iOS, nei negozi o in transito, sul tuo telefono o con l’Assistente, abbiamo anche semplificato la gestione dei tuoi dati di pagamento nell’app o sul Web all’indirizzo  pay.google .com . Tutto è sincronizzato con il tuo account Google, quindi se aggiorni i tuoi dati di pagamento sul web, ciò si rifletterà sul tuo telefono. Inoltre, se scarichi l’app, potrai configurare rapidamente schede idonee salvate nel tuo account Google per pagare con il telefono nei negozi.

Come sempre tutte queste funzione compreso il sistema stesso non è disponibile in Italia.