Il fondatore di Facebook supera Warren Buffett e si posiziona al terzo posto nella classifica delle 500 persone più ricche del mondo. 

Se la sua creazione si impantana in ripetuti scandali, Mark Zuckerberg non conosce la crisi. Dopo il calo di $ 10 miliardi causato dal caso di Cambridge Analytica, l’amministratore delegato di Facebook ha comunque visto la sua fortuna salire a $ 81,6 miliardi secondo l’indice Bloomberg Billionaires. Una somma che gli consente di battere l’uomo d’affari Warren Buffett di $ 0,4 miliardi. 

Il creatore di Facebook ha davvero qualcosa per cui sorridere perché questa posizione in questa classifica è accompagnata da un’altra buona notizia: + 2,4% di crescita nel valore di borsa della società, che ora vale più di 571 miliardi di dollari nei mercati.

Bloomberg ha colto l’occasione per ricordare che questa è la prima volta da quando l’indice Bloomberg Billionaires, i primi tre posti sono occupati da persone che hanno fatto la loro fortuna grazie alle “nuove tecnologie”. Questo settore rappresenta una ricchezza totale stimata di oltre $ 5 trilioni su 500 persone nelle classifiche. 

Tuttavia, Zuckerberg è ancora molto indietro rispetto a Bill Gates e Jeff Bezos, che occupano rispettivamente il secondo e il primo posto. Il fondatore di Microsoft ha una fortuna stimata in 94 miliardi di dollari. Per quanto riguarda il fondatore di Amazon, quasi raddoppia la fortuna di Zuckerberg, con quasi 142 miliardi di dollari. Cosa motiva il creatore di Facebook, che rischia allo stesso tempo di perdere il titolo di miliardario più giovane della storia. Un’impresa compiuta nel 2008, all’età di 23 anni, ma che potrebbe essere superata da Kylie Jenner, che ha solo 20 anni.