Oggi Samsung sta aprendo quello che descrive come il più grande impianto di produzione di telefoni cellulari del mondo. La fabbrica si sta aprendo in India poiché il gigante sudcoreano sembra approfittare del mercato mobile in più rapida crescita.

Situato a Noida, alla periferia di Nuova Delhi, la nuova struttura offrirà a Samsung la possibilità di produrre telefoni con una velocità senza precedenti, che si stima raggiunga i 120 milioni di smartphone all’anno.

La produzione su vasta scala aiuterà Samsung a ridurre drasticamente i costi, e la società afferma che la fabbrica sarà utilizzata per produrre sia dispositivi entry level che dispositivi di punta. Xiaomi è attualmente il più grande marchio di smartphone in India in termini di spedizioni e la nuova struttura darà a Samsung la possibilità di competere meglio con il suo rivale cinese.

Il nuovo stabilimento si trova sul sito di una precedente struttura Samsung originariamente aperta nel 1995. Ora, dopo essere stata estesa a oltre 140.000 metri quadrati, sarà inaugurata dal primo ministro indiano Narendra Modi e dal presidente della Corea del Sud Moon Jae-in.

Con Modi che ha introdotto un’imposta sull’importazione di alcuni componenti per smartphone in India, è molto sensato dal punto di vista finanziario che Samsung produca i suoi telefoni all’interno del paese.