Leader mondiale nella musica in streaming, Spotify ha pubblicato i risultati per il secondo trimestre.

Spotify annuncia di aver superato 83 milioni di abbonati paganti, con un incremento del 40% in un anno e del 10% nel trimestre. Nel primo trimestre c’erano 75 milioni di abbonati paganti .

Tenendo conto degli utenti che beneficiano dell’offerta gratuita con pubblicità, Spotify raggiunge 180 milioni di utenti attivi al mese il 30 giugno 2018 (+ 30% in un anno), sapendo che ci sono 101 milioni di abbonati gratuiti .

Per il fatturato trimestrale, è aumentato del 26% su un anno a 1,27 miliardi di euro, oltre il 90% degli abbonati pagati. Tuttavia, Spotify, che non ha mai realizzato profitti, ha registrato una perdita trimestrale di 90 milioni di euro (contro 41 milioni nel primo trimestre).

Entro la fine dell’anno, Spotify ha un target tra 93 e 97 milioni di abbonati paganti e tra 199 e 207 milioni di utenti attivi al mese. I prossimi trimestri dovrebbero essere sempre in deficit, e sotto la pressione della concorrenza rappresentata principalmente da Apple Music , ma ora anche da YouTube Music.