Per i costruttori e gli appassionati di PC, questi sono tempi abbastanza eccitanti. L’hardware è più veloce che mai, rendendo possibile la costruzione di alcuni computer mostruosamente potenti. Le unità a stato solido, in particolare, hanno reso l’archiviazione estremamente veloce, specialmente da quando NVMe ha iniziato a sostituire le unità SATA più lente.

Oggi, Toshiba presenta la sua ultima unità a stato solido NVMe e ha a bordo una tecnologia rivoluzionaria. Vedete, il “XG6”, come viene chiamato, è il primo SSD a presentare Flash 3D a 96 strati.

“In quanto inventore della memoria flash e il primo a introdurre il concetto di memoria flash 3D, Toshiba Memory è spinta a spingere continuamente i limiti di ciò che è possibile – e a far avanzare la tecnologia – Il suo 3 bit per cella (tripla -level cell, TLC) La tecnologia BiCS FLASH migliora le prestazioni, la densità e l’efficienza degli SSD e l’innovativo processo di impilamento a 96 strati si combina con la tecnologia avanzata di circuiti e produzione per raggiungere un aumento di capacità di circa il 40 percento per unità di dimensioni superiori a 64- strato di memoria flash 3D “, afferma Toshiba.

La famosa azienda afferma inoltre: “La nuova serie XG6 è disponibile in un fattore di forma a lato singolo M.2 2280 e supporta PCI Express Generation 3×4 lane e NVM Express revisione 1.3a. Una potente combinazione di efficienza e prestazioni è un segno distintivo del Serie XG6, che consuma 4,7 W o meno di potenza e raggiunge fino a 3,180 MB / sec di lettura sequenziale e quasi 3.000 MB / sec di scrittura sequenziale e fino a 355.000 letture a caso e 365.000 IOPS a scrittura casuale ottenute ottimizzando i SoC. le prestazioni di scrittura sequenziali della serie XG6 sono leader del settore. “

Toshiba condivide le seguenti notevoli caratteristiche del XG6 NVMe SSD.

  • Sicurezza: modelli di unità pirite o auto-crittografati che supportano TCG Opal versione 2.01, nonché supporto per il blocco SID e firma digitale
  • Supporto per funzionalità di provisioning over selezionabile dall’utente tramite il comando NVMe
  • Prestazioni sequenziali di prim’ordine (classe cliente)
  • Miglioramento del buffer SLC per migliorare le prestazioni dell’unità per i carichi di lavoro dei client

Mentre i prezzi e la disponibilità del consumatore sono sconosciuti, conosciamo le dimensioni dello storage. XG6 NVMe SSD sarà venduto con capacità da 256 GB, 512 GB e 1 TB.