In una nuova pubblicità pubblicata ieri, la società Mountain View propone i suoi Chromebook denigrando la concorrenza, con un montaggio di messaggi di errore che dovrebbero essere familiari agli utenti di macOS e Windows.

Tempo di attesa non valido, annuncio di virus, clessidra o pallone da spiaggia in esecuzione perché il sistema ha problemi a seguire, richiesta di aggiornamento incessante: i motivi per arrabbiarsi con Windows e macOS sono molti. E Google ha deciso di prendere spunto per la sua nuova campagna. ” Se vuoi un laptop su cui puoi contare, scegli un Chromebook. ”  

Il messaggio non potrebbe essere più chiaro ed evidenzia i punti di forza dei Chromebook, questi computer progettati da Google, a metà strada tra un laptop e un tablet. Antivirus integrato, aggiornamenti automatici, velocità e una batteria che dura un giorno. Questi sono argomenti che dovrebbero essere sufficienti per cambiare macchina secondo Google. Resta da vedere se il messaggio convincerà i consumatori, o se gli annunci che attaccano altri marchi (come fa Samsung contro l’iPhone X) non finiranno per diventare noiosi.