All’inizio del 2019, il presidente di Xiaomi Lin Bin ha detto che stava lavorando su uno smartphone con un sensore fotografico da 48 megapixel . Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è un modello di fascia alta. Xiaomi ha ufficializzato questo famoso smartphone ed è un modello entry-level: Xiaomi Redmi Note 7 . Annunciato in Cina, il nuovo bambino del marchio sarà commercializzato intorno ai 150 euro. E per questo prezzo, è un vero mostro. Perché il sensore da 48 megapixel non è la sua unica risorsa.

Xiaomi Redmi Note 7: sensore fotografico da 48 megapixel, ma non solo

Dietro al suo design leccato mentre riflessi, Xiaomi Redmi Note 7 è una vera bomba per il suo prezzo. Sotto il cofano si nasconde un processore Snapdragon 660 (midrange) accompagnato da 3 o 6 GB di RAM e 32 o 64 GB di spazio di archiviazione. Xiaomi Redmi Note 7 promette una buona durata della batteria grazie alla sua batteria da 4000 mAh. Xiaomi sta andando molto bene incorporando uno schermo da 6.3 pollici in 19.5: 9 (notch drop) con definizione Full HD! Tutti gli ingredienti di un buon smartphone di fascia media si uniscono. Eppure questo è un modello entry-level a 150 euro.

L’attrazione principale di Redmi Note 7 è ovviamente la sua fotocamera. Xiaomi ha integrato un doppio sensore. Il sensore principale da 48 megapixel (f / 1.8) ( come l’Honor View 20 ) promette foto di alta qualità per un modello in questa gamma. È accompagnato da un secondo sensore da 5 megapixel dedicato alla gestione della profondità di campo. Ciò consente principalmente ritratti e bokeh.

Tra gli altri dettagli importanti notiamo la presenza di un jack da 3,5 mm e una porta USB-C . 

Xiaomi Redmi Note 7 sarà disponibile inizialmente solo in Cina, poi in India e in altri paesi asiatici. Il marchio non ha comunicato alcuna data su una possibile uscita in Europa. In Cina, il modello standard (3 GB / 32 GB) è offerto al prezzo di 99 yuan o circa 150 euro.