Ilva funesta. Di Maio risponde alle minacce di Arcelor-Mittal e convoca un tavolo tecnico con azienda e sindacati per il 9 luglio

Dopo la minaccia rivolta allo Stato da Arcelor-Mittal, Luigi Di Maio prende la questione di petto. Il ministero dello Sviluppo economico infatti ha informato in una nota di aver convocato un tavolo, alle ore 16 di martedì 9 luglio, per effettuare un monitoraggio dell’accordo sindacale sottoscritto lo scorso 6 settembre 2018 a seguito delle azioni unilaterali effettuate dall’azienda ArcelorMittal. Sono stati convocati: le organizzazioni sindacali nazionali e territoriali di categoria e confederali; la direzione aziendale della Am Investco Italy S.r.l.; i Commissari Ardito, Danovi, Lupo. L’incontro sarà presieduto dal ministro Luigi Di Maio.

Sulla carta, il tavolo non è stato convocato per discutere della norma che dovrebbe invece essere il focus dell’incontro con il ceo Matthieu Jehl fissato il 4 luglio, ma sarà giocoforza un argomento centrale del dibattito, quantomeno a margine. All’ordine del giorno c’è invece la cassa integrazione che partirà l’1 luglio e colpirà 1.395 dipendenti dello stabilimento jonico per 13 settimane, con la prospettiva di un prolungamento – già trapelata dall’azienda – nel caso in cui la crisi dell’acciaio non dovesse terminare entro ottobre.

Sulla vicenda, oltre al vicepremier Matteo Salvini che ha invitato Di Maio a tutelare i 15mila posti di lavoro che ruotano attorno all’ex Ilva tra diretti e indotto, è intervenuto anche il senatore tarantino pentastellato Mario Turco precisando che ArcelorMittal “non ha il potere di chiudere la fabbrica in quanto è un semplice gestore temporaneo, in virtù di un discutibile contratto di affitto scadente nel 2021″.

Che Natale sarebbe senza luci, addobbi e un tocco di fantasia? Ecco alcune idee per creare un’atmosfera magica

Il Natale che affascina tutti, grandi e piccini, è la festa per eccellenza simbolo di unione e vicinanza, dove ci si ritrova con tutti i parenti per festeggiare in un clima ricco di affetto e avvolti dalla magia che solo questa festa può regalare.

Ma che Natale sarebbe senza luci, addobbi e un tocco di fantasia? Vi daremo qui alcune idee per creare addobbi natalizi con stile.

Iniziamo dalla tavola, il posto dove tutto acquisisce importanza, fulcro dove si celebra questa festività con amici e parenti. Fondamentale quindi dare rilevanza a ogni singolo dettaglio: dalla tovaglia, ai segnaposto, al centro tavola, a piatti, bicchieri e tovaglioli; per comodità le stoviglie potranno esssere acquistate in plastica o carta, cosi da ridurre al massimo la fatica di dover pulire tutto a fine pasto.

Si può arricchire il tutto con piccoli rami d’abete o pigne così da dare un tocco di classe al tuo allestimento. Perché non concludere anche con un bel menù natalizio stampato su cartoncino cosi da anticipare agli ospiti i cibi che delizieranno il loro palato in questa giornata cosi speciale?

Ma andiamo alle informazioni pratiche su come apparecchiare una tavola natalizia in modo elegante e rispettando il bon ton. Possiamo innanzittutto mettere un sottopiatto in tema natalizio, per rispettare a pieno lo stile del buffet. Proseguiamo poi con un piatto piano, se abbiamo un antipasto da servire, altrimenti passiamo direttamente al piatto fondo al di sopra del quale posizionato un elegante tovagliolo.

Per quanto riguarda le posate, il coltello va a destra con la lama rivolta verso il piatto; stessa posizione per il cucchiaio, mentre le forchette vanno a sinistra mettendo all’esterno la prima che deve essere utilizzata. In alto rispetto al piatto va invece messa la forchettina per il dolce e il coltello per il pesce se presente. Passiamo ora ai bicchieri, anche questi vanno in alto decentrati verso destra, un bicchiere più grande per l’acqua ed uno più piccolo per il vino; volendo si può mettere anche il flute così da poter fare un brindisi tutti insieme con dello spumante o dello champagne per i più esigenti.

Perchè non rendere l’atmosfera dell’intera casa magica? Se vogliamo seguire le tendenze di quest’anno, potremmo trasformare la cucina facendo si che rispecchi al meglio il clima natalizio… Presine, grembiuli, tovaglie e quant’altro, tutto con raffigurazioni e colori che rimandano alle festività natalizie.

Ma le decorazioni e i colori di questa festa magica, non devono essere presenti solo a tavola… infatti non si può non preparare un albero di Natale luminoso e strabordante di addobbi, con la possibilità di spaziare con i colori, dal rosso simbolo di questa festa, al dorato, all’argento sino ad arrivare alla tendenza di quest’anno: gli addobbi in stile shabby chic con decori natalizi in legno bianco, dalle forme piu svariate di cuori, animali, stelle ecc.

Tornano di gran moda nel 2017 le candele, un grande classico  da sempre presenti nelle case nei giorni attorno al Natale, che possono essere utilizzate come centrotavola o che semplicemente possono essere messe in giro per la casa per regalare una luce calda e soffusa agli ambienti.

E come non dare importanza classico addobbo natalizio: la ghirlanda per decorare la porta, con un tocco di rosso o di dorato e magari una scritta per augurare un felice e sereno Natale 2017.

E infine visto che siamo nell’era in cui vanno di moda selfie e foto scattate in ogni momenti della giornata perchè non acquistare degli oggetti per qualche “cheese” simpatico e originale,? Dai cappelli, ai photobooth, passando per barbe da Babbo Natale, palchi per le renne e simpatici occhiali luminosi. Il tutto servirà a rendere i nostri scatti davvero un ricordo indimenticabile.

Con tutti questi consigli pratici sarà più semplice rendere speciale il tuo Natale. Se non ti bastano, e cerchi qualche idea per decorazioni natalizie per esterno o per la casa, vi consigliamo di navigare in rete e tra i social, che si distinguono per essere sempre una grande fonte di idee e tendenze anno dopo anno.